30 ANNI della Convenzione di New York

logo_agia_copia(1).jpg


“I diritti sono punti fermi”questo è il messaggio che la Garante dell’Infanzia Filomena Albano in occasione del trentennale della Convenzione di New York ha voluto condividere con tutti noi.
“Sono trascorsi 30 anni dall’adozione a New York della Convenzione Onu sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenzaI diritti vanno interpretati in chiave evolutiva alla luce del principio, fissato dalla Convenzione, della prevalenza del superiore interesse del minore. I diritti devono essere realizzati e garantiti nei confronti di tutte le persone di minore età, senza differenze. Si tratta non di punti di arrivo, ma di inizio di un percorso per definirne altri cosicché sia possibile celebrare i 30 anni della Convenzione dando il via a una serie di azioni concrete per l’attuazione dei diritti di bambini e ragazzi. Perché nessun bambino resti indietro.  Non uno di meno, non un diritto di meno.”         
                                                 
Filomena Albano

Le docenti delle classi 3° e 4° in occasione del 20 novembre, Giornata Internazionale dei diritti dell’ Infanzia, hanno proposto agli alunni delle attività ludiche, letture animate, cooperative learning che, partendo dall’esperienza diretta, li ha fatti riflettere sull’importanza dei diritti.